Un anno di buone abitudini

Ci siamo, è iniziato un anno nuovo di zecca. E anche se sappiamo che il tempo scorre e le divisioni che mettiamo tra un prima e un dopo sono più convenzionali che reali, una fine e un inizio segnano sempre un passaggio.

Gennaio è il mese in cui, mediamente, pensiamo a questioni quali detox e buoni propositi. Alza la mano se anche tu fai parte del club!

E’ anche un mese che ci porta a guardarci indietro e fare un bilancio dell’anno appena trascorso. Gennaio, non a caso, deve il suo nome dalla divinità romana Giano, detto “bifronte“, rappresentato con una testa dove si collocano due volti che guardano in direzioni opposte: uno verso l’anno nuovo e uno verso l’anno vecchio.

In un’ottica di bell’essere, cosa possiamo fare in questo mese? Ho qualche suggerimento per te, e aspetto i tuoi nei commenti 🙂

  • guardiamo il nostro stato di benessere in generale e vediamo se ci sono abitudini che ci danneggiano. Per esempio andare a dormire troppo tardi; bere troppo nel fine settimana; non struccarci la sera; mangiare fuori pasto; passare troppo tempo al pc…
  • scriviamole
  • scriviamo accanto un’abitudine più sana per noi che ci piacerebbe coltivare e che vantaggi potremmo ottenerne.
  • scegliamone una per questo mese e proviamo a procedere aggiungendola alle nostre giornate. Il mese prossimo riprendiamo il quadernetto, valutiamo la situazione e scegliamo se procedere con un’altra o insistere con la prima.

Importante: questo esercizio non serve per giudicarti e dimostrarti quanto poco sai fare per te. Al contrario, serve per volerti bene. Quindi guarda con tenerezza ciò che scrivi e con altrettanta tenerezza immagina come invece vorresti vivere.

Cerca di sentire quello che davvero ti farebbe bene, non quello che dicono le riviste, internet o l’amica. Se a te non piace correre, inutile scrivere che da domani inizierai con un programma basic di running! Pensa in un ottica di piacere, perchè senza di lui, i propositi crollano. La sola disciplina ci stanca, ma se mettiamo attenzione sul piacere di fare qualcosa di buono per  noi, tutto diventa più semplice!

Che ne dici? Vuoi provare?

Come sempre, nei commenti puoi raccontarmi come va e sarà un piacere leggerti 🙂

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie

Commenti recenti

Da Avalon Giornale

Tag

Archivi