Azienda e contesti organizzativi

a cura di Veronica Casciani e Alfonso Recinella

LO SCENARIO ATTUALE DEI CONTESTI ORGANIZZATIVI:

  • Crisi dei valori tradizionali d’impresa.
  • Nuova cultura imprenditoriale e nuove professioni.
  • Globalizzazione e competizione.
  • Rincorsa all’innovazione.
  • Nuove strategie per favorire le performance in azienda.

 

PERCHE’ IL COUNSELOR IN AZIENDA?

  • Perché la persona è il vero protagonista del processo organizzativo e del suo tempo.
  • Perché favorire il benessere psicofisico dell’individuo significa non solo migliorare la qualità della sua vita, ma avvalersi di un professionista in armonia con il contesto in cui vive e lavora e motivato a dare il meglio.
  • Per contribuire alla formazione della cultura d’impresa: uno dei veicoli del successo aziendale.

Avalon Formazione opera nell’ambito della relazione d’aiuto e della consulenza, sia come erogatore di servizi che come ente formatore. Progetta e attua, in ambito privato, sanitario, socio-educativo ed aziendale, interventi formativi finalizzati a favorire lo sviluppo del potenziale umano, prevenire e gestire il disagio, migliorare la qualità della vita nel contesto privato e professionale. Attraverso percorsi di counseling mediacomunicativo, Avalon apre la strada alla scoperta di nuovi punti di vista e di risorse interiori, che diventano strumenti di supporto per scelte, decisioni e cambiamenti consapevoli.

Avalon è riferimento per la regione Abruzzo di ANCORE (Ass. Nazionale Counselor Relazionali).

ANCORE partecipa attivamente al dibattito nazionale per il riconoscimento della nuova professione di counselor, è registrata nella banca dati del CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro) ed è iscritta al COLAP (Coordinamento delle Libere Associazioni Professionali). Contribuisce al percorso ISFOL (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori) per la realizzazione del progetto “Counscard Italy”. E’ aperta al dialogo con i registri professionali presenti sul territorio nazionale operando nella direzione del riconoscimento delle specificità formative e del comune obiettivo di diffusione del counseling. É socio fondatore di Federcounseling (Federazione Nazionale delle Associazioni di Counseling), unico referente in Italia dell’EAC Board ( Europe Association Counseling), di cui adotta gli standards formativi e la Carta Etica.

Avalon counseling contesti organizzativi Pescara

IL COUNSELING MEDIACOMUNICATIVO IN AZIENDA

AVALON SI RIVOLGE ALLE MEDIE, PICCOLE E MICRO IMPRESE DEL SETTORE PRIVATO. L’individuazione dei soggetti coinvolti nei diversi interventi dipenderà, di volta in volta, dallo specifico intervento selezionato in relazione all’obiettivo da perseguire: in tal senso possono essere interessati tanto i dirigenti ed i quadri quanto il personale dipendente e gli addetti al contatto con la clientela. Nelle realtà medio-piccole, spesso la netta distinzione tra ruoli e funzioni resta puramente teorica, ed è frequente che una stessa persona occupi più di una posizione: la flessibilità di questo approccio è quindi un’importante attestato della centralità dei destinatari Nella nostra modalità di intervento.

CAMPI DI APPLICAZIONE E DI INTERVENTO.

FORMAZIONE CONTINUA E AGGIORNAMENTO sulle seguenti tematiche:

  • team building;
  • leadership;
  • comunicazione efficace;
  • empowerment;
  • problem setting e problem solving.

ORIENTAMENTO ALLA FORMAZIONE E SELEZIONE DEL PERSONALE:

  • bilancio delle competenze;
  • replacement.

INTERVENTO SUL DISAGIO:

  • per gestire e risolvere pacificamente i conflitti;
  • per prevenire e contenere casi di mobbing e burn-out.

SUPERVISIONE INDIVIDUALE E DI GRUPPO a supporto del management.

IL METODO APPLICATIVO DEL COUNSELING MEDIACOMUNICATIVO:

  • soluzioni originali adatte al bisogno;
  • orientamento al risultato;
  • orientamento al cliente;
  • dal problem setting al problem solving per approssimazioni successive.

L’intervento di Avalon si basa sul metodo della Media-Comunic-Azione®:
diagramma metodo aziendale

  • Media, come mediazione del conflitto, interiore e con il prossimo.
  • Comunicazione, come abilità di trasferire in maniera ottimale il messaggio.
  • Azione, come capacità di applicare strategie efficaci.

Il counseling, come percorso di sviluppo delle risorse umane, riporta l’individuo al centro. Favorire il benessere psicofisico della persona, arricchendone competenze e abilità, significa non solo migliorare la qualità della sua vita, ma soprattutto poter contare su un professionista soddisfatto del suo contesto e motivato a dare il meglio. Il counseling mediacomunicativo integra il saper essere e il saper fare: stimola l’intuizione, favorisce la capacità di vedere lucidamente, incentiva strategie concrete e congruenti. L’attenzione ad una comunicazione consapevole, coerente alle finalità del messaggio ed alle intenzioni di chi lo esprime, promuove il potenziamento del capitale individuale, implica flessibilità, capacità di adattamento al contesto, e al contempo, il rispetto del proprio vissuto interiore. In sintesi, una maggiore capacità relazionale.

Condividi...