Tag: integrazione

L’abbraccio di Ragione e Follia

Da tanto tempo quella che in realtà è una condizione umana è stata stigmatizzata e frequentemente trattata come un problema sociale. A partire dall’etimologia della parola “follia” che deriva da “follis” ovvero pallone o mantice pieno d’aria, quindi metaforicamente una “testa vuota”, “colui che ha perso la ragione”; così della parola “delirare” che significa uscire dal solco retto, uscire “de lira”. In genere alla pazzia è stata data quindi una connotazione negativa. Il folle è chi mostra le sue difficoltà di adeguarsi alla società in cui vive; chi esprime la sua follia nei comportamenti irragionevoli, incoerenti e nell’inadeguatezza delle relazioni interpersonali; chi dà spazio ai cosiddetti “stati psichici alterati”, anormali.

Leggi tutto

Oltre la terra di mezzo: psicovacanza a Paxos

Si sa che noi italiani in Grecia siamo un po’ a casa, specialmente nelle isole ioniche dove in molti parlano la nostra lingua e dove il clima, l’ambiente e le persone ci ricordano che siamo tutti figli del Mediterraneo. In questo luogo straordinario, non a caso un’isola, abbiamo vissuto la nostra psicovacanza, centrata questa volta sul tema del doppio: ovvero come illuminare le zone d’ombra per conoscere e integrare i rinneghi, i nostri aspetti meno accettati ma ugualmente ricchi di potenzialità.

Leggi tutto

A scuola di me. Diario intimo di una formazione in counseling

Credo che a tutti sia capitato un momento nella vita in cui, nonostante l’assenza di problemi pressanti, abbiamo avvertito uno spaesamento, un vuoto che chiedeva di essere colmato senza che sapessimo come, un bisogno di cambiamento senza che sapessimo di cosa, la sensazione di girare in tondo e di vivere...

Leggi tutto