Author Archives: Silvia Torrieri

Autore: Silvia Torrieri

Da sempre affascinata dalla mente umana diventa psicologa clinica per saperne di più, innanzitutto di sé stessa. Alla continua ricerca delle motivazioni che spingono i comportamenti, si specializza nelle "nuove dipendenze" e approda alla Media-Comunic-Azione® diventando counselor Relazionale. Lavora nell'ambito della relazione d'aiuto in diversi contesti, da quello scolastico con progetti indirizzati agli studenti nella facilitazione al processo dell'identità al consultorio pubblico dove ha modo di confrontarsi con realtà individuali e familiari complesse e infine nella professione privata. Collabora con Avalon, condividendone i valori della formazione continua e la crescita personale, occupandosi dell'organizzazione delle attività e progettazione degli interventi. Appassionata di tango argentino, è assistente d'aula per Avalon Progetto Tango.

Balsamo per l’anima

In questi giorni, tanto quieti quanto rivoluzionari, aprendo scatoloni in attesa di sistemazione e riorganizzando gli oggetti in casa, ho ritrovato dei libri cari al mio cuore, pieni di buoni spunti oltre che bei ricordi. Uno in particolare ha catturato la mia attenzione. E’ un testo semplice e scritto con...

Leggi tutto

Hair Love

Mi sono di recente imbattuta nel cortoanimato premio Oscar 2020 “Hair Love”. Un concentrato di emozioni e significati contenuto in un argomento apparentemente frivolo: quello dei capelli ribelli di una bimba afroamericana e del tentativo del papà di domarli, metafora della loro relazione, e della madre che li ha persi...

Leggi tutto

Gioco di Parole

Spesso il linguaggio quotidiano è infarcito di termini “tecnici” o “clinici” usati per indicare stati d’animo o definire un tipo di carattere, un periodo della vita o semplicemente per spiegare alcuni comportamenti. Pensiamo a quante volte sentiamo o usiamo le parole “depresso”, “stressato” o “ansioso” nei discorsi di tutti i giorni. Questo...

Leggi tutto

Il viandante

Avete mai sentito parlare della sindrome di Wanderlust? Questa parola tedesca indica un desiderio inarrestabile di viaggiare: wander sta per vagabondare e lust per desiderio, ossessione. Nel linguaggio di tutti i giorni indica la voglia e il bisogno di partire, di scoprire nuovi posti e persone, di essere sempre in...

Leggi tutto

Prove di volo

Nel linguaggio corrente spesso usiamo il termine “adolescente” in modo poco edificante, quando insomma giudichiamo l’altro immaturo e volubile. Sfatiamo subito questa falsa credenza che vede l’adolescenza come un “brutto periodo” da superare in fretta. L’adolescenza è innanzitutto un momento speciale, creativo, emozionante, ricco, aperto e fertile ma anche innegabilmente...

Leggi tutto

I capelli, la magia e la storia

Per la scienza, nell’uomo, hanno la funzione di attutire i colpi al cranio e di aiutare il mantenimento del calore corporeo. Sono formati prevalentemente da proteine solide come cheratina e melanina e da acqua e grassi. Parliamo chiaramente di capelli. Ricci, biondi, corti, mossi, a spazzola, lunghi, lisci, crespi, brizzolati,...

Leggi tutto

Tanti auguri a te!

Ho festeggiato di recente il mio compleanno e, come in tutte le occasioni che chiudono/aprono fasi, si sono mossi dentro di me riflessioni, bilanci, desideri ma anche curiosità verso questo rituale e le sue origini. Ho scoperto attraverso gli scritti di due antropologi americani, Ralph e Adelin Linton, autori di...

Leggi tutto

La fortuna più grande

Conoscete la leggenda della coccinella portafortuna? Sì, intendo proprio l’insetto tra i più simpatici e ben voluti dagli esseri umani. Ve la racconto. Tantissimo tempo fa sul pianeta Terra viveva un uomo enorme di nome Urunti che aveva il compito di mantenere l’ordine e la giustizia fra le creature. A...

Leggi tutto

Parlami d’amore

Giorni fa mi sono imbattuta in un articolo che parlava di una ricerca inglese effettuata su un campione significativo di famiglie con figli di età inferiore ai 10 anni e relativo all’abitudine di leggere le favole della buonanotte ai propri piccoli. I risultati di questa ricerca mi hanno colpita: una...

Leggi tutto

Hikikomori, il giovane eremita

Autoreclusi, invisibili, nuovi eremiti, così vengono chiamati. Sono i giovani di età compresa tra i 14 e i 30 anni che, senza nessun disagio psicologico conclamato, ad un certo punto decidono di isolarsi dal resto del mondo per ritirarsi nelle proprie abitazioni in crescente, talvolta completa, solitudine e per almeno...

Leggi tutto